Dieci cose da vedere a Londra

Una guida completa e dettagliata delle 10 cose da vedere a Londra in 1, 2 o 3 giorni.

“Se non lo trovi a Londra, forse non esiste”; è il claim dei grandi magazzini Harrods di Londra.

Ed è esattamente così: considerata una delle capitali più belle d’Europa, Londra possiede uno straordinario patrimonio storico e culturale e contraddistinto da alcuni dei musei e dei monumenti tra i più vasti e belli al mondo. Ogni suo angolo nasconde segreti e storie che meritano di essere scoperte. E, per sembrare dei veri conoscitori di Londra, ci sono capolavori e luoghi che proprio dovete vedere.

Ecco dunque le dieci attrazioni di Londra da vedere assolutamente per poter dire di aver visitato veramente la capitale britannica!

1. Buckingham Palace e il cambio della guardia

Simbolo della città e della monarchia inglese, Buckingham Palace è la residenza ufficiale di Sua Maestà la Regina, nonché il più famoso e sontuoso palazzo di tutta la Gran Bretagna. Edificato nel 1703 per il duca di Buckingham e Normanby, il palazzo vanta oltre 700 sale, tra cui 19 camere di Stato, 52 camere da letto reali e per gli ospiti, 188 camere da letto dello staff, 92 uffici e 78 bagni.

Il meraviglioso palazzo è aperto al pubblico durante il periodo estivo, da fine luglio a settembre. Al suo interno spiccano: la preziosa e maestosa Sala del Trono, decorata con tappezzerie nelle regali tonalità del rosso.

Assolutamente da non perdere alle ore 11:30 (tutti i giorni da aprile a luglio, a giorni alterni il resto dell’anno) il Cambio della Guardia, una delle tradizioni inglesi più famose al mondo.

2. Big Ben e Palazzo di Westminster

Un altro simbolo di Londra, forse proprio il più famoso, è il Big Ben, la grande campana di circa 14 tonnellate della Elizabeth Tower, la torre dell’orologio del Palazzo di Westminster. Sin dal suo primo rintocco, nel lontano 1859, il Big Ben è divenuto il simbolo nazionale della tenacia del popolo britannico. Riguardo l’origine del suo nome esistono due teorie diverse: secondo la prima deve il suo nome al primo commissario delle opere, Sir Benjamin Hall; la seconda ritiene che lo abbia preso dal campione di pugilato dei pesi massimi Benjamin Caunt, conosciuto anche come “Big Ben”.

Di notte, quando i quattro quadranti sono illuminati, la torre offre uno spettacolo straordinario. Il Palazzo di Westminster, anche conosciuto come Houses of Parliament, è un affascinante edificio in stile neogotico in cui hanno sede le due Camere del Parlamento Britannico. Il palazzo è visitabile solo il sabato e nei mesi estivi.

3. Cattedrale di Saint Paul

Un’altra attrazione di Londra che merita sicuramente una visita è la Cattedrale di Saint Paul, una delle due cattedrali anglicane presenti in città. Maestoso e carico di storia, l’edificio così come lo ammiriamo oggi, è opera del più famoso architetto britannico, Sir Christopher Wren, che ricostruì la cattedrale sulle ceneri della precedente chiesa distrutta durante il grande incendio che colpì la città nel 1666.

Posizionata sul punto più alto di Londra, Ludgate Hill, da cui domina l’intera città, la cattedrale è un luogo chiave della storia britannica; al suo interno sono stati celebrati importanti eventi come il matrimonio di Carlo e Diana e i funerali di Horatio Nelson e di Winston Churchill. Potrete inoltre ammirare monumenti funebri e memoriali di importanti personalità britanniche, una meravigliosa collezione di mosaici e un gran numero di opere d’arte.

Particolarmente scenografica è la sua cupola, da cui è possibile godere di una magnifica vista della città.

4. Torre di Londra

Inserita tra i Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco, la Torre di Londra è uno dei castelli più celebri d’Inghilterra. Innalzata in stile normanno nella seconda metà dell’XI secolo da Guglielmo il Conquistatore, dopo essere stato incoronato Re di Inghilterra, la Torre ha avuto nel corso dei secoli funzioni di residenza reale, fortezza, arsenale e anche prigione.

Tra le cose da vedere vi segnaliamo: i preziosi gioielli della Corona, nonché la più grande collezione di gioielli al mondo, tra cui spicca la corona dell’ultima regina madre, Elisabetta, sulla quale brilla il famoso diamante Koh-i-Nur; e la White Tower, ossia la parte più antica del grande complesso, il cui aspetto attuale è l’originale del 1078.

Da non perdere la Cerimonia delle Chiavi che si tiene ogni sera alle ore 21:53 precise da oltre 700 anni, uno spettacolo molto suggestivo e una delle tradizioni più antiche di Londra.

5. London Eye

Conosciuta anche come Millennium Wheel e, dal 2005, come Coca-Cola London Eye, in seguito all’accordo di sponsorizzazione con il celebre marchio, London Eye è la ruota panoramica più grande d’Europa ed uno dei luoghi più conosciuti della capitale britannica. Con i suoi 135 metri regala una spettacolare vista a 360° di Londra, che nelle giornate più limpide raggiunge una visibilità fino a 40 km di distanza, in pratica fino al Castello di Windsor.

Composta da 32 cabine a forma di capsula, la ruota gira molto lentamente, percorre 26 cm al secondo ed impiega circa 30 minuti per fare un giro completo. Anche se in totale sono 32, le capsule riportano la numerazione dall’1 al 33: per ragioni scaramantiche è stato saltato il 13. Da non perdere la “4D Experience“, un cortometraggio tridimensionale che regala una straordinaria esperienza multisensoriale, ricca di effetti speciali.

6. Abbazia di Westminster

L’Abbazia di Westminster, il cui nome completo è Collegiate Church of Saint Peter in Westminster, è una delle chiese più famose al mondo ed uno dei luoghi simbolo di Londra. Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, la prestigiosa chiesa così come la ammiriamo oggi venne edificata tra il 1245 e il 1272 per volere di Enrico III in stile gotico francese ma con influssi inglesi.

Oltre ad essere la sede delle incoronazioni reali, al suo interno accoglie le tombe dei monarchi e di importanti personaggi della storia inglese.

Tra gli elementi architettonici ed artistici più interessanti si segnalano: il Poets’ Corner, dove sono sepolti scrittori e poeti del calibro di William Shakespeare e Charles Dickens; la cappella di Enrico VII, anche conosciuta come “Lady Chapel” perché dedicata alla Madonna; e l’antico trono in legno “Coronation Chair“, utilizzato per le cerimonie di incoronazione dei sovrani inglesi.

7. National Gallery

Nel cuore di Londra, e precisamente sul lato nord di Trafalgar Square, si trova la National Gallery, una delle gallerie d’arte più importanti e belle al mondo. Inaugurata nel 1838 dalla regina Vittoria, custodisce una straordinaria collezione composta da oltre 2.300 dipinti che spaziano dalla metà del XII secolo al secolo scorso.

Attraverso i capolavori presenti al suo interno la galleria illustra la storia della pittura occidentale mostrando l’evoluzione degli stili pittorici, dal Rinascimento al Postimpressionismo. Tra le innumerevoli opere d’arte che è possibile ammirare si segnalano: il “Battesimo di Cristo” di Piero della Francesca, “Venere e Marte” di Botticelli, “La Vergine delle rocce” di Leonardo da Vinci, “Bacco e Arianna” di Tiziano, “Girasoli” di Van Gogh e “La Venere di Rokeby” di Velázquez.

Piccola curiosità:
La prima versione della Vergine delle Rocce è un dipinto a olio su tavola trasportato su tela (199×122 cm) di Leonardo da Vinci, databile al 1483-1486 e conservato nel Musée du Louvre di Parigi, mentre la seconda versione è invece conservata alla National Gallery (Londra) di Londra.

8. Tower Bridge

Un’altra icona di Londra famosa in tutto il mondo è senza dubbio lo spettacolare Tower Bridge, il meraviglioso ed imponente ponte levatoio posizionato di fronte alla Torre di Londra. I lavori per la sua costruzione iniziarono nel 1886 su progetto dell’ingegnere civile Sir John Wolfe Barry e dell’architetto Sir Horace Jones e terminarono otto anni dopo, nel 1894. Attualmente il ponte levatoio funziona grazie ad un meccanismo elettrico ma, fino al 1976, era comandato da un motore a vapore. Il ponte, oltre a rappresentare una delle più interessanti architetture della capitale britannica, offre un meraviglioso panorama.

Da non perdere la Tower Bridge Exhibition, un’affascinante visita dietro le quinte per scoprire come funziona il ponte, osservare le antiche sale motori vittoriane in funzione, esplorare la storia della sua creazione e godersi le stupefacenti vedute panoramiche dai passaggi pedonali situati a 42 metri sopra il Tamigi.

9. British Museum

Nel quartiere di Bloomsbury, in Great Russel Street, si trova il British Museum, un museo davvero straordinario che, attraverso l’esposizione di oltre 8 milioni di oggetti, esplora la storia della cultura del mondo intero. Infatti, al suo interno sono esposti manufatti provenienti da ogni angolo della Terra, che spaziano dall’età della pietra fino al XX secolo.

Il manufatto più famoso del museo è indubbiamente la “Stele di Rosetta“, una lastra in basalto nero ritrovata nella città di Rosetta nel 1799 la cui importanza storica è nelle scritture che riporta in geroglifico, demotico e greco, fondamentali per la decodificazione del geroglifico egizio.

Tra gli altri oggetti che è possibile ammirare nel museo si segnalano: le Sculture del Partenone, la Mummia di Katebet, i resti del Mausoleo di Alicarnasso e il Tesoro di Oxus. Il museo inoltre nel corso dell’anno ospita anche interessanti mostre temporanee.

10. Tate Modern

Adagiata sulle sponde di uno dei tratti più suggestivi del Tamigi, la Tate Modern è una delle gallerie d’arte moderna e contemporanea più famose e visitate al mondo. Ospitata all’interno dell’ex centrale termoelettrica Bankside Power Station, ristrutturata nel 2000 dagli architetti svizzeri Herzog e de Meuron, la galleria custodisce una straordinaria collezione di capolavori rappresentativi delle più importanti correnti artistiche degli ultimi duecento anni, dall’impressionismo al surrealismo.

La collezione permanente, allestita fra il terzo e il quinto piano dell’edificio, comprende opere emblematiche dei maggiori artisti del XX secolo, tra le quali spiccano “The Snail” di Henri Matisse, i “Seagram Murals” di Mark Rothko, “Donna che piange” di Pablo Picasso e “Swinging” di Wassily Kandinsky. Anche qui nel corso dell’anno vengono ospitate interessanti mostre temporanee dedicate ad artisti di fama mondiale.

Piaciuti i nostri consigli sui 10 posti da visitare a Londra?
Vi consigliamo di leggere anche la nostra guida su cosa vedere a Londra in 3 giorni.

Share your thoughts